Paolo Cognetti e Elisabetta Vergani

La figura di una delle poetesse più importanti del ‘900 raccontata attraverso lo sguardo e la voce dello scrittore Paolo Cognetti e dell’attrice Elisabetta Vergani, in un’ardente ricerca che ruota attorno a scrittura e montagna, maestre e rifugio.

Paolo Cognetti è nato a Milano nel 1978, ha pubblicato per minimum fax “Manuale per ragazze di successo” (2004), “Una cosa piccola che sta per esplodere” (2007), “Sofia si veste sempre di nero” (2012) e “A pesca nelle pozze piú profonde” (2014). Sulla sua vita in montagna ha pubblicato “Il ragazzo selvatico” (Terre di mezzo 2013). Per Einaudi ha curato l’antologia di racconti “New York Stories” (2015) e ha pubblicato e ha pubblicato “Le otto montagne” (2016 e 2018) e “Senza mai arrivare in cima” (2018 e 2019). Con “Le otto montagne”, tradotto in 39 Paesi, ha vinto il Premio Strega e il Prix Médicis étranger.

Elisabetta Vergani (Milano, 15 novembre 1966) è attrice e drammaturga. Ha conseguito la maturità classica presso il liceo G. Berchet di Milano e si è diplomata come attrice presso la Scuola Civica d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano nel 1991. È fondatrice e direttore dell’associazione teatrale Farneto Teatro dal 1992.

Prenota ora!